Canale di Leme

Canale di Leme, valle carsica sommersa sulla costa occidentale dell' Istria, tra Rovigno e Parenzo. La lunghezza dell'insenatura dal confine costiero  occidentale dell'Istria fino alla parte più distante delle valli colmate dal mare, è di 12,8km, e con la parte dell'insenatura del canale sopra il livello del mare, la lunghezza totale è di circa 35km.

All'entrata nel canale la larghezza è di 600m, la parte centrale misura circa 400m, e verso la fine arriva a circa 200m. Dal 1964 la località geomorfologica-idrologica è protetta per legge nella categoria dei paesaggi significativi; dal 1980 è una riserva speciale del mare. Alla fine dell'insenatura, grazie all'afflusso di acqua dolce sotto forma di sorgenti, l'acqua salmastra presenta un'alta concentrazione di ossigeno ed una bassa salinità. Accanto a queste specifiche caratteristiche idrografiche, la sua importanza sta nell'alta riproduzione (plancton, conchiglie, pesci), che crea un ecosistema diverso da quello del mare aperto: per questo motivo nella parte interna dell' insenatura si allevano cozze, ostriche, ed esiste la possibilità anche di allevare i pesci all'interno di vasche. Le coste sono nella parte settentrionale ricoperte da vegetazione sempreverde, mentre in quella meridionale da piante a foglia caduca. Grazie alla naturale particolarità e all'offerta gastronomica, attira numerosi turisti (specialmente amanti della scalata libera). Con la costruzione del viadotto, nella parte finale dell'insenatura come parte dell' Ipsilon istriana, diminuisce il numero di visite, perchè la vecchia strada che scende verso la fine dell'insenatura viene percorsa di raro. Per l'insenatura si usano spesso termini sbagliati come fiordo o canale, che non corrispondono alla sua vera origine che si formò dopo l'ultimo scioglimento dei ghiacci, quando il livello del mare si innalzò e allagò la valle del fiume Pazinčica, diventato poi fiume sotterraneo. All'entrata dell'insenatura, l'altezza della costa a settentrione, è di 26m, mentre a meridione è 67m. Nella parte centrale, su entrambi i lati, l'altitudine della costa è attorno ai 95m. Verso la fine le quote raggiungono i 177m nella parte settentrionale e 230m in quella meridionale  (al livello dell'esistente chiesa di S. Martino). Lungo le verticali della costa settentrionale sono visibili quattro buie aperture di semi caverne e caverne piuttosto grandi, mentre sotto alla chiesa di S. Martino, nella parte ricoperta dalla macchia, si trova la bocca della grotta di Romualdo, ripulita e aperta al pubblico. Oggi il Canale di Leme fa da confine naturale tra la città di Rovigno a meridione ed i comuni di Orsera e S.Lorenzo del Pasenatico a settentrione.

S. Božičević