Orta, Pietro Francesco

Orta, Pietro Francesco, scrittore religioso (San Dorligo/Dolina, 25.IX.1653 - Roma 29.IX.1722). Aderì all'ordine dei Gesuiti il 5.V.1689 ed è probabile che studiò a Roma.

Dal 2.I.1602 fino al 1718 a Roma eseguiva la funzione di procuratore generale, dell'Ordine dei Gesuiti, dunque era responsabile delle attività economiche. Scrisse, delle brevi istruzioni sul modo di scrivere i rapporti e le forme come presentare le informazioni sui contratti stipulati, al generale dell'Ordine dei Gesuiti:Instructio sive modus informadi R.P. N. Praepositum Generalem de contractibus ineundis (1693). Compose pure un'opera ascetica, d'orazioni giaculatorie e di detti dei Santi. Orazioni Giaculatorie di molti Santi, e Servi di Dio (1706).  Si tratta di una collezione di mille massime o brevi pensieri spirituali e preghiere in lingua latina e italiana, accompagnati da esempi di vita dei Santi e dei Beati con le istruzioni sul modo come pregare. Ha lasciato manoscritto: Elenchus ullarum, Brevium, Decretuorum pro Societatae Jesu, collezione di documenti papali ( bolle, breviari e documenti) che erano inviati all'Ordine dei Gesuiti dal 1697.

 

BIBLIOGRAFIA: C. Sommervogel, Bibliothèque de la Compagnie de Jésus, 5, Paris–Bruxelles 1893.

M. Korade