Accurti, Giuseppe

Accurti, Giuseppe, naturalista (Segna, 11 agosto 1824 – San Giovanni di Guardiella, provincia di Trieste, 11 settembre 1907). Ha frequentato le scuole medie superiori a Karlovac e Venezia, quindi il Seminario maggiore di Segna.

Ha espresso un vasto interesse per la musica, la pittura (ha frequentato a Venezia l'Accademia delle Belle Arti) e le scienze naturali. Dopo aver concluso gli studi di teologia a Vienna, qui ha terminato un corso di scienze naturali e, per la maggior parte dei suoi anni di lavoro, è stato professore di matematica, fisica e scienze naturali alle scuole medie superiori di Segna, Fiume, Capodistria e Trieste. Iniziò ad occuparsi di ricerca sulle alghe come autodidatta, mentre viveva a Capodistria (1856–65). Il suo erbario con le alghe di Capodistria, i suoi preparati microscopici e i disegni del mondo animale e vegetale provenienti da più mari, elaborati a Trieste, sono conservati al Museo Civico di Storia Naturale della stessa città. Negli annali del Ginnasio di Capodistria è stato l'unico a pubblicare un articolo su questo campo di studio (Cenno sulle Alghe di Capodistria, 1858). Si occupò di traduzioni di testi naturalistici ed era membro di alcune società naturalistiche (Vienna, Dresda).

 

BIBLIOGRAFIA: C. Battelli, Giuseppe Accurti (1824–1907) – esempio di connubio tra insegnamento e ricerca scientifica, Annales. Series historia naturalis, (Capodistria) 1999, 15.

R.