D'Annunzio, Gabriele

D'Annunzio, Gabriele, letterato, politico e soldato italiano (Pescara, 12 marzo 1863 - Gardone Riviera, 1 marzo 1938). Quale rappresentate del movimento letterario del decadentismo, grazie alla stesura di molte opere sia in prosa che in poesia, si trovò al centro della vita letteraria italiana tra il 1880 e il 1910. La sua popolarità è dovuta anche a una vita piena di scandali, e nel 1897 ottenne anche un breve mandato di deputato nel Parlamento italiano.