Abba', Silvano

Abbà, Silvano, sportivo e ufficiale dell'esercito italiano (Rovigno, 3 agosto 1911 – Izbušenskij, Russia, 24 agosto 1942). Ha terminato l'Istituto tecnico a Rovigno, poi l'Accademia militare di Modena.

Durante gli studi militari iniziò ad occuparsi di sport, in particolare delle discipline del pentathlon moderno (equitazione, scherma, tiro, nuoto, corsa) che erano particolarmente praticate nell'ambito della struttura degli studi militari. Nei preparativi per i Giochi olimpici nel 1935 a Roma e a Budapest aveva conseguito dei buoni risultati. Alle Olimpiadi di Berlino del 1936, quale concorrente italiano, ricevette la medaglia di bronzo nel pentathlon moderno. Arrivò primo nella gara d'equitazione di 4000 m, quindicesimo nella scherma, decimo nel tiro (alla pistola), quattordicesimo nella gara di nuoto di 3000 m, quinto nella gara di corsa di 4000 m. Partecipò con l'esercito italiano, alleato a Franco, alla Guerra civile spagnola, mentre nel 1940, al campionato nazionale italiano ottenne il primo posto nella disciplina del pentathlon. Cadde sul fronte russo, col grado di capitano delle forze armate di terra.

 

BIBLIOGRAFIA: A. Zanetti Lorenzetti, Olympia Giuliano-Dalmata. La nascita dell’educazione fisica degli sport e dell’atletica leggera, la storia delle discipline olimpiche ed i campioni d’Istria, Fiume e Dalmazia nel movimento sportivo italiano, Fiume–Trieste–Rovigno 2002.

D. Zavodnik